domenica 29 marzo 2020

C'è un borgo

C'è un borgo in Liguria immerso nel verde che in estate inganna il turista sprovveduto in quanto egli pensa di essere arrivato in paradiso senza neanche morire. Questo borgo è Camponuovo frazione di Roccavignale Savona. Immerso nel bosco è in compagnia di Daini, Cinghiali, Lepri, Tassi, Volpi e un'infinità di uccelli.Non esiste inquinamento e le vecchie case riattate ti tengono al caldo d'inverno ed al fresco d'estate. Gli abitanti si conoscono e si riuniscono come un unica famiglia. Iniziative di aggregazione rallegrano  il borgo con pranzi all'aprto suoni e balli.

CORONA VIRUS =codiv19

29/03/2020

C'era la mia vecchia suocera che a 97 anni, poco prima di assurgere in cielo, ripeteva da buona veneta ad ogni disgrazia terrena; "Dio se stufà de nantri" Dio si è stufato doi umani!! E secondo il suo ragionamento stavolta, fosse ancora al mondo direbbe, DIO ci punisce non con un diluvio ma con una pandemia universale, il corona viris. Io sono del 1940 e quando avevo trent'anni pensavo che la mia generazione non solo andase sulla luna ma che migliorasse il pianeta per infinite genrazioni future. Invece!? Mi tocca constatare che dal disastro universale della seconda guerra dopo ottant'anni il nostro pianeta è sull'orlo dell'estinzione, il tutto con la mia generazione che ha fatto troppi di danni! Spero proprio che non sia già tutto irreversibile e anzi che questa pandemia  insegni qualcosa che faccia cambiare nettamente strada e che le nuove generazioni si assumano immediatamente dei nuovi valori ed il compito di salvare il loro futuro.

giovedì 29 agosto 2019

29/08/2019

A Camponuovo, piccola frazione di Roccavignale (SV), la sera del 18 agosto c'è stata una festa, nella piazzetta del frazione, battezzata "Camponuovo in Piazza". Si dirà niente di nuovo, la solita festicciola di paese! Ma così non è! Infatti la particolarità è stata quella di riunire parte dei suoi abitanti a collaborare uniti col principale scopo di conoscersi, di parlarsi e confrontarsi l'un l'altro.
Cosa che non si riusciva a fare da anni per il semplice fatto che elementi disgreganti lavoravano sempre per dividere e non per riunire e per interessi singoli anziché comuni. Così è capitato che ognuno si è mobilitato per organizzare, preparare pietanze, bontà gastronomiche e musica. E stata una festa tra amici senza scopi di lucro senza interessi particolari cioè una festa della frazione unita! Si parlava si cantava e si ballava finalmente liberi e autonomi senza altre mire che stare insieme e chiamarsi per nome. Nel 2020 ci sarà nuovamente "Camponuovo in Piazza" e sarà ancora più bella!

sabato 20 gennaio 2018

 (A dodici anni dal mio primo post su questo blog.....)
EPPURE IL TEMPO PASSA!
E passa inesorabile, inarrestabile quasi con cattiveria. La tua mente non vuole accorgersene, anzi sembra pensi all'immortalità finchè...... il componente "materiale" di te inciampa perchè non vede più bene o per muscoli ormai flacidi e scuotendo brutalmente i tuoi pensieri ti grida che sei diventato vecchio!! Che diventare "anziano" poi non è, a dire il vero, così tragico. Se stai bene è un bel periodo pieno di tempo libero di hobby e con la disillusione ormai al massimo non t'incazzi nemmeno più e sei sereno come un beota. Non hai grossi progetti a lungo termine perchè sei consapevole che la fermata del tuo treno è solo più il deposito della stazione.A volte però ti chiedi se capiterà anche a te di morire come è capitato ad un tuo vecchio amico a quel parente della tua stessa età. Allegria ad un tartto mi vien da pensare che, a me, non succederà, allegria!!

lunedì 7 gennaio 2013

BENVENUTO, VIAGGIATORE

7-12-2015

 Ciao navigatore che qui hai trovato approdo,
riposa un attimo in questa quieta baia, per poi riprendere 
il "periglioso" mare d'internet.

domenica 14 ottobre 2012

LINUX

                   MI SCAPPA  DI SCRIVERE DI LINUX

Da molti anni ormai ho affiancato a Windows diversi sistemi operativi open source. Software libero a disposizione di tutti

Aggiornato 7-12-2015
Adesso ho Windows 10 che la Micrososft fa scaricare gratuitamente (fino al 16 giugno 2016), come da sempre si può scaricare a costo zero una distro Linux. Questo è copiare sfacciatamente il metodo open source induce sempre più sostenere il software libero  dagli attacchi multimigliardari dei padroni del web. Ecco perchè amo Linux
Ho  cominciato con "Mandrake"  le mie prime esperienze open source, (primi anni 2000 quindi quasi "mille anni fa", tanto mi sembra remoto quel contesto).
Poi la macchina del tempo ha visto Mandrake divenire Mandriva e via con gli aggiornamenti fino al 2011 poi si è cominciato a parlare di una possibile chiusura anche di questa distro, e si continuavano a sentire campane a morto. Anche perché gli aggiornamenti non si riusciva più ad ottenerli. Ma è invece risorta come "OpenMandriva" e l'ho rimessa sul mio computer in quanto "primo amore".Nel frattempo però esplodeva il "fenomeno" Ubuntu e poi Mint distro giovani, rampanti, colorate e munite di un desktop da fare invidia a Windows. In poco tempo Ubuntu si imponeva ma anche Mint (che deriva da Ubuntu)  non solo in Italia ma in tutto il mondo, al vertice delle classifiche "linusiane" facendo diventare stantie distro quali Debian,  (dalla quale Ubuntu pur deriva) Fedora, Mandriva,  Gentoo e cento altre distro di cui è ricco il l' universo Linux.
Io ho provato le più importanti ma ho sempre mantenuto  Mandriva (ora OpenMandriva) ,Ubuntu, Mint e Opensuse. Sono le migliori (per chi arriva si è appena affacciato nel mondo Linux e conosce solo Windows) e una per tutte, Opensuse è quella che "finalmente", secondo me, può sostituire, con Mint e Ubuntu, l' onnipotente S.O. della Microsoft.
In questi ultimi tempi però, penso  che OPENSUSE sia diventata la migliore - Senza il chiasso e la virulenza di Ubuntu e di Mint che negli aggiornamenti ogni tre per due fanno strage di driver grafici e vanno volentieri  in crash (specialmente Ubuntu). Opensuse è più solida e completa tanto da far dimenticare Windows. Io personalmente, sul computer,  ho oltre Windows 10, altri 3 sistemi..... Ubuntu, Opensuse e  OpenMandriva

martedì 28 febbraio 2012

"DISFATTA" L' ITALIA

29-10-2014
Disfatta l'Italia dal berlusconesimo ecco che , per grazia di Dio, il vento sembrava cambiato ed il popolino Italico poteva aspirare o pensare di riprendersi un qualche ruolo. Ma per ora medici chirurghi incapaci affondano i loro bisturi nelle carni degli Italioti e fanno tanto male. Sono cinici e impietosi che, al soldo della finanza globale, hanno l'unico obiettivo di distruggere il welfare e ridurre, se ancora possibile, i diritti dei più deboli. Eppure sono proprio le piccole aziende, artigiani e lavoratori ad essere le gambe e le braccia che, domani ....se ci sarà... , dovrebbero servire a far  camminare e quindi sostentare la nostra povera Italia. Così berlusconi - monti - letta - ed ora renzi (l'uomo di "sinistra" più di destra che l'Italia abbia mai avuto) E scrivo in minuscolo questi nomi propri di persona perché penso non meritino la maiuscola.